Il fondo comune d’ investimento è un patrimonio indiviso di una pluralità di soggetti, ciascuno dei quali partecipa alla sua costitutzione prporzionalmente al numero delle quote acquistate.

Sottoscrivendo una quota del fondo, il risparmiatore versa alla società di gestione del risparmio (SGR) una somma che sarà accreditata sul conto del fondo e quindi investita dalla società di gestione, secondo quanto previsto dal fondo stesso, in azioni, obbligazioni, etc etc ….

I fondi comuni sono patrimoni autonomi rispetto alla società di gestione, e le quote sottoscritte sono tutte di pari valore e diritto.

I fondi comuni sono costituiti da:

  • la società di gestione del risparmio ha una funzione amministrativa;
  • la banca depositaria che custodisce il patrimonio del fondo e svolge anche un”attività di controllo sulla società di gestione;
  • chi acuista il fondo;
  • chi colloca il fondo sul mercato.

La sottoscrizione di fondi comuni d’investimento può avvenire in un” unica soluzione (Pic: piano d” investimento del capitale), oppure in diverse rate (Pac: piano di accumulo del capitale).

Quando si sottoscrive un fondo bisogna stare attenti alle spese di commissione (variabili a secondo del gestore). Tra le psese maggiormente ricorrenti ricordiamo:

  • commissioni di ingresso: vengono pagati quando si sottoscrive un fondo;
  • commissioni di gestione: secondo il fondo vengono pagate annualmente, trimestralmente …..
  • commissioni di fperformance: commissioni che si pagano se il fondo supera un determinato indice di riferimento del benchmark;
  • commissioni di uscita: quando si decide di uscire dal fondo;
  • commissione di deposito titoli: si paga periodicamente alla banca;
  • commissioni di switch: si pagano quando si decide di passare da un fondo ad un altro;
  • tassazione sui ricavi.

Il rendimento di un fondo viene chiamato performance, e rappresenta la variazione della quota del fondo in un determinato periodo di tempo. L’ indice Sharpe (indice per misurare il rendimento dei fondi comuni d”investimento) è calcolato da: (rendimento del fondo – rendimento BOT annuali) / rischio del fondo. Con un indice minore di 0, vuol dire che non si è fatto un buon investimento, con un indice inferiore ad 1 vuol dire che l”investimento è stato discreto, con un valore dell” indice superiore a 1 vuol dire che si è realizzato un ottimo investimento. Il rimborso dei fondi può avvenire in un” unica rata oppure possono essere rimborsati con scadenze periodiche. I proventi dei fondi possono essere investiti in altri fondi (swicciati).

Però come ogni strumento finanziario, i fondi comuni hanno anch’ essi dei rischi legati alla tipologia :

  • fondi monetari o di liquidità: bassa probabilità che la quota del fondo oscilli sensibilmente;
  • fondi obbligazionari: nell” arco dei 3-5 anni rischio contenuto;
  • fondi bilanciati: oltre 5 anni rischio contenuto;
  • fondi azionari: oltre i 7-10 anni rischio rischio elevato.

Comunque, quando si sottoscrive un fondo, leggere attentemente il rischio che gli viene attrivuito.

I fondi comuni d’investimento si dividono in:

  • fondi immobiliari, fondi che investono la liquidità in beni immobili;
  • fondi mobiliari: fondi che invstono la loro liquidità in strumenti finanziari.I fondi comuni mobiliari, sono classificati in diverse tipologie.
    In base alla loro struttura, si dividono a loro volta in: fondi chiusi e fondi aperti (il capitale può variare per nuove adesioni o richieste di rimborso da parte del sottoscrittore).
  • In base lla tipologie, i fondi mobiliari si dividono in:
    • Fondi Azionari: la maggior parte del patrimonio è rappresentato da azioni od obbligazioni convertibili. I mercati in cui essi investino sono molteplici.
    • Fondi Obbligazionari: il portafolgio è rappresentato in maggioranza da titoli obbligazionari di Stati, Enti Pubblici o privati.
    • Fondi Bilanciati: il portafoglio consiste in maniera equilibrata tra azioni e obbligazioni.
    • Fondi Monetari: il loro portafoglio è rappresentato principalmente da titoli del mercato monetario.

Secondo della destinazione dell’ investimento i fondi possono essere classificati anche come:

  • Fondi di accumulazione: i guadagni vengono reinvestiti;
  • Fondi di reddito: vengono redistribuiti i guadagni realizzati ogni anno;
  • Fondi misti: ogni anno, una parte dei guadagni viene reinvestita, una parte viene redistribuita in base alle quote.

Secondo la nazione in cui un fondo investi, classifichiamo:

  • Fondi Italiani: investono principalmente in titoli italiani;
  • Fondi internazionali: investono principalmente in fodni esteri;
  • Fondo specializzato: opera in un mercato settorializzato. Il settore può essere rappresentato da una zona geografica (es. Tokyo) o da un mercato specifico (assicurazioni….).

News e Rumors su Fondi comuni d’ investimento