Gli swap sono operazioni finanziarie in cui sono scambiati flussi monetari in entrata o in uscita da due controparti le quali possono anche compiere l’operazione inversa ad una data futura determinata in precedenza.

In base alla Normativa, sono definiti più correttamente strumenti finanziari come i futures e gli options.

I contratti di swaps non sono standardizzati e sono adattati caso per caso per cui comportano un grado di rischio molto elevato.

Quando viene stipulato il contratto, il valore dello swap è sempre nullo, ma in base a come si muove il parametro a cui si collega il contratto, può assumere rapidamente anche un valore negativo o positivo.

La modalità e la variazione del parametro deve essere ben compresa dall”investitore prima di sottoscrivere il contratto, il quale può essere richiamato dall”intermediario a versare margini di garanzia.

Nei contratti swaps è importante che la controparte sia patrimonialmente solida; nel caso in cui il contratto sia stipulato da una controparte terza, l’investitore deve conformarsi alla solidità della stessa e che l’intermediario possa rispondere in caso di insolvenza della controparte.

In caso in cui la controparte è estera i rischi posso aumentare gradualmente in base anche alle norme applicabili.

Esistono tre categoria di swaps, ovvero:

  • su valute (currency swap);
  • domestic currency swap;
  • sui tassi di interesse (interest rate swap);

I currency swap sono contratti attraverso i quali una parte cede all’altra una valuta contro altra valuta con l”impegno di effettuare alla scadenza del contratto l”operazione opposta.

Lo scopo di tale operazione è eliminare il rischio di cambio per due operatori con posizioni uguali e allo stesso tempo opposte.

Il domestic currency swap è nato in Italia, ovvero lo strumento in grado di evitare le difficoltà operative dovute alla normativa.

I Dcs sono contratti stipulati tra due controparti residenti in Italia con posizioni di valuta estera uguali e opposte, negoziati in euro e tra operatori residenti.

Gli interest rate swap sono sempre operazioni finanziarie in cui i flussi monetari vengono continuamente scambiati tra due controparti, il cui regolamento avviene in via differenziale.

Si suddividono a loro volta in:

  • coupon swap (contratto con cui avviene lo scambio tra flussi di interesse a tasso fisso e tasso variabile);
  • basis rate swap (contratto in base al quale si ha lo scambio tra flussi di interesse a tassi variabili denominati nella stessa valuta);
  • cross-currency rate swap (contratto attraverso il quale si ha lo scambio tra due flussi di interesse denominati in diverse valute).

News e Rumors su Swap